Cory Doctorow in Italiano

25 dicembre 2009

Torna il Grande Fratello di Orwell, nel romanzo del guru del web Cory Doctorow

Filed under: Recensioni — yanfry @ 23:43
Tags: , ,

Posted on 30. Oct, 2009 by Gio in Lifestyle

A scene apocalittiche, da periferia in declino, con un tiranno ben addestrato a mantenere tutti sotto gli stretti confini del proprio volere, non ci ha abituati solo la letteratura, ma anche la Storia.

Senza scomodare dittatori esistiti veramente, basta andare a rileggere 1984 di George Orwell, un capolavoro di realismo e cinismo, in cui si racconta in un mondo governato dalle leggi del Grande Fratello, che tutto vede e tutto sente.

Sebbene molti abbiano tentato di ricreare quelle atmosfere e quegli scenari, sebbene la cinematografia mondiale pulluli di esempi simili, nessuno ha mai raggiunto la maestria di Orwell.

Il 5 Novembre prossimo, il guru del web Cory Doctorow, secondo Forbes uno dei 25 uomini più influenti della rete, arriva in libreria con X (Little Brother), liberamente ispirato a 1984. Cambiano i tempi, cambiano le mode e i meccanismi, ma, secondo Doctorow, c’è sempre qualcuno che controlla e gestisce i comportamenti dell’altro.

In una scuola di San Francisco, il preside, moderno Grande Fratello, controlla che nessuno esca dall’istituto attraverso mezzi tecnologici sofisticatissimi. Un ragazzino, geniale hacker, riesce sistematicamente a sfuggire ai controlli e a divertirsi, liberi per la città. Finchè un giorno, durante un attacco terroristico, vengono coivolti in questa cosa più grande di loro e, interrogati e torurati dalla polizia, si ritrovano immersi in una spirale di violenza e terrore.

C’é un modo per controllare la gente su Internet senza fare danni alla libertà, alla privacy e ai diritti umani di persone che non fanno niente di male? Non esiste – spiega l’autore- non c’é alcun modo di monitorare le ‘cattive azioni’ sulla Rete senza fare violenza alle ‘buone azioni’ sulla Rete. Penso che i governi stiano assolutamente provando a controllare Internet perché hanno paura dei nuovi sistemi di informazione e organizzazione. Ma anche se lavorano a stretto contatto con i media, o addirittura li possiedono, finalmente la gente ha con la Rete l’opportunità di diffondere il proprio pensiero in maniera indipendente“.

Un libro di quasi 400 pagine (12 Euro, Newton compton), che racconta un probabile futuro, molto più duro di quello letterario. Proprio perché sarà vero, e a viverlo potremmo essere noi.

Fonte:http://blogposh.com/cory-doctorow-nuovo-libro-x/

Licenza CC: http://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.5/it/

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.