Cory Doctorow in Italiano

24 dicembre 2009

Ebook manifesto

Filed under: Ebook — yanfry @ 09:56
Tags: ,

Ebook tradotto da Antonio Tombolini Paper per la O’Reilly Emerging Technologies Conference del 2004 (lo stesso testo è stato inserito nella raccolta Content recentemente pubblicata da Apogeo). (qui la pagina per il donwload http://ebookstore.simplicissimus.it/cory_doctorow-ebook_manifesto)

Di seguito, l’introduzione di Antonio Tombolini.

Si inaugura con un ebook sugli ebook l’attività editoriale della Simplicissimus Book Farm, la neonata casa editrice italiana che fa proprio della pubblicazione di ebook la sua specifica missione.
Come ogni casa editrice, si tratta di un’impresa, che dovrà essere capace di maturare quel tanto di profitto che le consenta – passo dopo passo – di vivere, crescere, consolidarsi. E tuttavia, paradossalmente ma non troppo, il primo ebook pubblicato è un ebook gratuito.
Il fatto è che si tratta di un ebook particolare: con la sua pubblicazione, il libro di Doctorow ci esime dall’onere di dover mettere insieme troppi sproloqui per dire quel che intendiamo fare, o meglio: la sfida che intendiamo raccogliere, ciò con cui ci vogliamo misurare. L’ebook, per l’appunto.
Quando si esplorano nuove terre non si hanno idee chiare e definite, non si ha una mappa di riferimento (e trovo assai profondo il richiamo alla necessità di una tale mappa, che Doctorow pone discorsivamente, quasi distrattamente, a suggello della sua conferenza).
L’esploratore è semmai colui che crea la mappa di ciò che non è ancora noto e definito, disegnando – saggiandone continuamente i contorni, l’andamento e la consistenza – i confini dei territori sconosciuti che va indagando. La terra inesplorata per definizione è il futuro, verso cui i piú arditi costantemente orientano i passi e lo sguardo. Nel caso di un editore ardito, si tratta del futuro del libro e del libro del futuro: per farne però non un tema da convegno à la page, bensí un mestiere.
La presente pubblicazione è un atto di omaggio al primo abbozzo di mappa su questo futuro che Doctorow ha saputo stendere.
La dedichiamo a lui e a tutti coloro che, alla fretta superficiale e imprudente di chi calca le trafficate vie del già noto ed usuale, preferiscono il passo lento, cauto e circospetto – ma carico di avventura – dell’esploratore. Loreto, 16 ottobre 2006
Antonio Tombolini
http://antoniotombolini.simplicissimus.it/

Fonte: http://www.orvietan.net/?page_id=16

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: