Cory Doctorow in Italiano

10 dicembre 2009

Le sorprendenti vite dei libri “regalati” sull’internet

Filed under: Melting pot — yanfry @ 21:52
Tags: , ,

“Il libro stampato è un’ottima cosa. Il ‘file’ elettronico pure. Ma entrambi è l’ideale”, dice lo scrittore Cory Doctorow. E ha i numeri per provarlo.

di Bruno Giussani
15 maggio 2005

Da qualche giorno il mio ultimo libro, “Storia di @”, è scaricabile gratuitamente in versione integrale, sotto una licenza “Creative Commons”. Non è un gran titolo di merito, ma credo sia una “prima” svizzera.

Il passo è stato ispirato da una recente discussione con lo scrittore londinese Cory Doctorow. Il suo prossimo (e terzo) romanzo, “Somebody comes to town, somebody leaves town”, che sarà pubblicato in luglio, è in parte ambientato in Svizzera.

Doctorow è uno scrittore abile e trascinante, ed è pure un militante della libertà di espressione e creazione sull’internet. E’ il tipo di persona che si mette in piedi su una sedia allo Speakers Corner (l’angolo dell’Hyde Park di Londra dove chiunque può andare e parlare di quel che gli pare) cercando di spiegare ai passanti, in termini semplici, cose complicate come la gestione della proprietà intellettuale sull’internet.

Doctorow mi ha detto che quando “Somebody” uscirà in libreria, sarà pure disponibile sul suo sito web (craphound.com). Il lettore potrà scegliere se comperarlo in versione stampata oppure scaricarselo dalla rete gratuitamente in versione elettronica. E questo nell’ambito di una licenza “Creative Commons”, che permette di ridistribuire il libro liberamente, e anche di riscriverlo o adattarlo, a condizione che non lo si faccia per scopo di lucro (creativecommons.org).

Se state scuotendo la testa tanto la scelta pare ovvia (perchè pagare se posso avere il libro gratis?) tenete conto di quanto segue: il primo romanzo di Doctorow, “Down and out in the magic kingdom” può essere scaricato gratuitamente dall’internet in ben 24 diversi formati elettronici. La prima tiratura media di un libro di fantascienza in inglese è di 4000 copie. “Down and out” è stato scaricato mezzo milione di volte dal sito web. E ha venduto 30’000 copie in libreria. L’idea centrale di questo approccio (Doctorow non è il solo ad averlo adottato) è che “se dò il libro gratis, qualcuno lo comprerà”. I fans lo acquisteranno comunque, e distribuendo il testo così ampiamente Doctorow ha potuto attirare interi nuovi lettorati, a un costo per lui prossimo allo zero.

Non solo Doctorow ha venduto più copie offrendo il libro gratis sull’internet, ma la sua notorietà ne è stata accresciuta, producendo quelli che chiama “redditi laterali”: richieste d’articoli, inviti a conferenze, eccetera. “Non sono un ingenuo attivista: sono un uomo d’affari pragmatico che vuole estrarre più soldi possibili dal suo scrivere”, dice. Permettere ai lettori di scaricare il libro gratis crea un circolo virtuoso di marketing e praticità d’uso. “Quando voglio raccomandare un libro a un amico, in genere cerco di descriverlo; ma se ho il “file”, posso mettere in evidenza alcuni paragrafi e mandargli l’intero libro per e-mail”, dice. “Magari posseggo il libro ma non voglio portarlo in spiaggia per non rovinarlo: se ho il “file” posso stamparne un paio di capitoli e continuare a leggere senza temere sabbia o acqua”. Un lettore gli ha scritto: “Avevo il suo libro nel mio palmare da settimane, sono rimasto bloccato in un aeroporto, l’ho letto tutto, e ho comperato il suo altro romanzo”.

C’è una rivoluzione in corso. Dice Doctorow: “Il libro stampato è un’ottima cosa. Il “file” elettronico pure. Ma entrambi è l’ideale”. Ho quindi deciso di verificare di persona, in accordo con l’editore Messaggi Brevi. Non m’aspetto di vendere più di due copie del libro stampato, ma sono curioso di vedere se e quante ne saranno “scaricate” dal sito e come circoleranno, e magari di capire meglio il futuro dell’editoria.

(copyright 2005 Bruno Giussani)

Fonte: http://www.giussani.com/articles/art_05-05-15_creative-commons.html

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: